Foto: Valeria Codoni
banner

Il programma d’agglomerato

Dal 2001 la Confederazione si impegna a promuovere una politica che risponda alle esigenze degli agglomerati svizzeri, attraverso il sostegno di progetti, chiamati Programmi d’agglomerato (PA), che mirano a una più stretta collaborazione tra Comuni, Cantone e Confederazione. I PA sono degli strumenti pianificatori, a disposizione degli attori presenti sul territorio, che permettono di coordinare gli interventi di interesse regionale, per risolvere i problemi prioritari in modo efficiente ed efficace, nel rispetto dei principi di uno sviluppo sostenibile.
Per la realizzazione di opere infrastrutturali d’importanza regionale, la Confederazione mette a disposizione degli agglomerati dei fondi, che sono vincolati alla presentazione di un PA a scadenze regolari.


Il programma d’agglomerato del Mendrisiotto e Basso Ceresio
di terza generazione
Informazione e partecipazione sul PAM3

La CRTM, sulla base di una delega di competenza da parte del Consiglio di Stato, ha assunto il compito di allestire il Programma d'agglomerato del Mendrisiotto di terza generazione (PAM3), in collaborazione con il Dipartimento del Territorio. In linea con gli indirizzi del PAM2, il PAM3 è stato sviluppato seguendo le istruzioni elaborate dall’Ufficio federale dello sviluppo territoriale ARE nei tre temi principali: paesaggio, insediamenti e mobilità. Il PAM 3 propone le strategie e le misure necessarie per conseguire il nuovo scenario auspicato dei prossimi 10/15 anni.

La valorizzazione del paesaggio rimane un elemento indispensabile; oltre alle grandi aree estensive di svago del Monte San Giorgio e del Monte Generoso, lo scenario auspicato evidenzia anche le aree naturali e di svago di prossimità del fondovalle, che fungono da elemento strutturante del paesaggio urbano del Mendrisiotto. Primario il ruolo dei due comparti urbani centrali di Chiasso e di Mendrisio con le loro aree edificabili intensive, dove va promosso lo sviluppo centripeto, in contrapposizione al modello di sviluppo diffuso verificatosi negli anni scorsi. Di vitale importanza per la mobilità è la progressiva riduzione del traffico o perlomeno il suo contenimento ed il trasferimento di utenti verso il trasporto pubblico (TP) e la mobilità lenta (ML).

I Comuni hanno partecipato attivamente all’elaborazione del PAM3 fornendo dati statistici, proponendo misure, soprattutto locali. Essi saranno coinvolti o chiamati ad attuare la pianificazione comunale.

Il periodo di consultazione, per l’informazione e la partecipazione del PAM3 a norma dell’art. 11 della “Legge sullo sviluppo territoriale (LST)”, è fissato da giovedì 18 febbraio a lunedì 4 aprile 2016.

La documentazione PAM3, in consultazione per la procedura d’informazione e partecipazione ai sensi della Legge sullo sviluppo territoriale, comprende i seguenti atti:

La presentazione esposta in occasione della serata pubblica tenutasi il 18 febbraio 2016 a Stabio è scaricabile qui


I programmi d’agglomerato precedenti: PAM1 e PAM2

Nel 2007 la Repubblica del Canton Ticino, in collaborazione con la Commissione regionale dei trasporti del Mendrisiotto e Basso Ceresio (CRTM), ha presentato il suo primo Programma d’agglomerato PAM1 (vedi documento pdf - Rapporto finale e misure PAM1), che ha ricevuto dei finanziamenti per l’attuazione delle proposte in esso contenute.
Dopo approvazione da parte dl Consiglio di Stato, il programma d’agglomerato di seconda generazione (PAM2) è stato inoltrato il 30 giugno 2012 per l’esame della Confederazione, che nel giugno del 2014 libera i crediti per questa fase, il PAM2 riceve una promessa di contributi pari a 9.85 mio fr. Lo studio si compone di due documenti: Il Rapporto finale PAM2 e le Schede delle misure PAM2.



Contatti

Per informazioni di dettaglio:

Mobility manager CRTM
Tel. +41 91 695 09 11
gpm@chiasso.ch

Segretaria CRTM
Tel +41 58 688 33 26
crtm@bluewin.ch

CRTM
c/o Municipio Mendrisio
Casella Postale 1262
6850 Mendrisio Stazione